AEEG 4212014

Inquadramento normativo

Al fine di garantire la sicurezza del sistema elettrico nazionale è stata pubblicata la delibera AEEG 421/2014, che prescrive che gli impianti fotovoltaici ed eolici con taglie sopra ai 100 kW connessi in media tensione, si devono dotare di sistemi che rendano possibile il teledistacco dalla rete. La delibera approva le modifiche all’allegato A72 di Terna in relazione alla possibilità di distacco degli impianti di produzione da parte del gestore di rete su indicazioni di Terna.

Le protezioni di interfaccia (SPI) degli impianti interessati dalla delibera, su richiesta del Distributore, devono consentire il teledistacco per mezzo di segnali inviati da un centro remoto.
Questi segnali verranno trasmessi tramite modem GSM in grado di recepire messaggi da parte del gestore di rete per l’apertura del dispositivo di interfaccia (DDI) e per i segnali di conferma dell’avvenuta apertura.

Incentivi

I produttori (Utenti Attivi) che inviano entro il 30 giugno 2015, la comunicazione di avvenuto adeguamento degli impianti di produzione alle prescrizioni richieste e che trasmettono entro la medesima data anche la dichiarazione di adeguatezza di cui all’articolo 40 del TIQE (qualora non già inviata) hanno diritto, con riferimento ai medesimi impianti di produzione, a un premio pari a:

a) €800 per ciascun impianto di produzione di energia elettrica nei casi in cui siano presenti tre o più sistemi di protezione di interfaccia

b) €650 per ciascun impianto di produzione di energia elettrica nei casi in cui siano presenti due sistemi di protezione di interfaccia

c) €500 per ciascun impianto di produzione di energia elettrica nei casi in cui sia presente un solo sistema di protezione di interfaccia

Chi non installa il sistema di tele distacco entro i termini dovuti (31 gennaio 2016) si vedrà sospendere l’erogazione degli incentivi fino ad avvenuto adeguamento.
 A verificare, informando il GSE, dovrà essere l’impresa distributrice.

Specifica tecnica

Principio di funzionamento:

I sistemi di teledistacco permettono di attivare il distacco e verificarne lo stato mediante la connessione ai dispositivi di protezione di interfaccia (PI) già presenti.
1. Un SMS permette di modificare lo stato di una delle uscite del dispositivo di teledistacco che comunica alla PI la richiesta di sgancio.
2. A sgancio avvenuto il circuito di mancanza apertura si apre e comunica la conferma di apertura all’ingresso del dispositivo di teledistacco che invierà un SMS di conferma avvenuto distacco.

Nel caso in cui il modem non sia dotato di uscite/entrate digitali, è possibile collegare l’uscita seriale del modem dotato di porta seriale RS232 ad un dispositivo convertitore (interfaccia PI) che invia e riceve i comandi seriali RS232 con il modem e comanda e verifica lo stato del PI attraverso ingressi e uscite digitali.